giovedì 11 novembre 2010

Sformato di patate e cipolle

Qual'é il posto migliore per passare un paio d'ore di un pomeriggio piovoso?

In libreria, naturalmente!

A dire il vero a me piace anche quando c'è il sole e anche per più di due ore.

Ok, diciamola tutta. Sarei capace di passarci intere giornate. Forse è l'unico luogo dove perdo la cognizione del tempo. Ecco perché ormai le mie "visite" in libreria sono tipo gita organizzata. Devo darmi giorno e orario prestabiliti, durata della visita e, soprattutto, budget da spendere (che puntualmente sforo!).

Non sò a quanti di voi succeda. Io vengo proprio attratta, già dall'esterno, peggio di una droga. Anzi, é proprio la mia droga. E quando sò che non ho tempo a sufficienza (cioé almeno quelle due orette) passo davanti la vetrina e mi giro dall'altra parte. Faccio finta di non guardare o di non essere interessata. E, ovviamente, tiro dritto! E se stò con qualcuno che mi dice "entriamo un attimo?" Rifiuto energicamente l'invito e la metto sullo scherzo "Un attimo? E che ci fai con un attimo in libreria?!" Che poi per me tanto scherzo non é (anzi, proprio per niente).

La battuta però fa sempre effetto e con una risatina riesco in genere ad evitare l'entrata.


Ecco, in una delle mie spedizioni in libreria, al reparto di cucina, dove passo una buona fetta della mia "gita", ho trovato un libro che mi ha subito incuriosito Semplici bontà, l'arte di cucinare con meno di 5 ingredienti. Se vi capita dateci una sfogliata, ci sono tanti suggerimenti e tante idee davvero interessanti.

E se passando tra uno scaffale e l'altro inciampate su un qualcosa di goffamente seduto sullo scalino con in grembo un mucchio di libri, non vi spaventate, sono solo io!



Ingredienti:

3 patate
3 uova
2 cipolle
olio evo
sale


Bollite le patate, sbucciatele e tagliatele a pezzi non troppo piccoli. Pulite la cipolla, tagliate anche questa a pezzi e mettetla a bagno i acqua per dieci minuti. Sbattete le uova per bene, salatele e unite le patate e la cipolla a pezzi. Oleate una pirofila da forno di circa 22 cm, travasateci il composto e infornate a 170° per 15 minuti circa.

Cucina povera di ricca riuscita!

10 commenti:

  1. Questo sformato deve essere davvero buonissimo, adoro la combinazione patate e cipolle!
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Sformato eccezzionale!!!! Baci francy

    RispondiElimina
  3. oh guarda non dirlo a me che la libreria oramai mi evita perchè quando entro non esco più :-))))) questo sformato è meraviglioso!!! patate e cipolle mi pare un gran bel sposalizio! baci Ely

    RispondiElimina
  4. Yummy, love both combo very much. Potato and little onions !

    RispondiElimina
  5. Perfect dinner! I love it.

    un saludo

    RispondiElimina
  6. Oddio questo post sembra scritto da me, che consolazione non sono l'unica drogata di librerie, l'altro giorno sono stata a Roma ho trascorso due ore e mezzo nel reparto dei libri di cucina della Feltrinelli, ne sono uscita con ricco bottino, in casa non ho più posto!!!
    Ma passiamo allo sformato.. che dire:favoloso, patate e cipolla sono un abbinamento perfetto. Ciao cara buona serata.

    RispondiElimina
  7. chissà che profumo!!!come ti capisco io sono come te una vera drogata di libri è meglio che non entro in libreria altrimenti devo uscire con un libro ..e poi la Feltrinelli a Roma è un paradiso magari ci andiamo insieme qualche volta?

    RispondiElimina
  8. Visto il tempo che c'è molto meglio stare ai fiornelli

    RispondiElimina
  9. ci rivediamo tanto in questo post :D
    è bello sapere che ci sono tanti drogati di libri, anche se dovremmo essere di più (le classifiche di lettura italiane sono bassissime, sigh)
    p.s. ottima anche la ricetta

    RispondiElimina
  10. Complimenti sei molto simpatica nel raccontare la tua passione per i libri. Bella la ricetta dello sformato, è uno dei miei piatti preferiti

    RispondiElimina